Barbatrucco.com

La tua guida per risolvere i problemi, con un barbatrucco!

Sapere a quale operatore appartiene un numero di cellulare

Posted by Giancarlo Spadini on marzo 6, 2012

In tempi di Number Portability i rischi del caro bolletta sono sempre dietro l’angolo. Sopratutto se si cerca di districarsi in quei piani tariffari che offrono forti sconti solo se si telefona a numeri dello stesso operatore.

La portabilità lascia libero il cliente di migrare da un gestore all’altro, da un piano telefonico all’altro, mantenendo sempre lo stesso numero e prefisso. Risultato? Il prefisso non è più indicativo del gestore di appartenenza di un certo numero di cellulare.

Per scoprire se un numero di telefono è registrato sotto lo nostro stesso gestore, è a disposizione un servizio gratuito che tutti gli operatori offrono.
Per utilizzare questo servizio occorre comporre dal proprio telefono il numero 456 seguito dal numero di telefono che vogliamo verificare.
Ad esempio, per verificare se il numero di telefono 3xyzw utilizza il nostro stesso operatore telefonico, basterà chiamare il numero 4563xyzw.

Questo servizio non risponde tuttavia alla domanda più generale se sia possibile scoprire a quale gestore appartenga un numero di telefono che non usi il nostro stesso gestore.
Se avete idee in questo senso, provate a condividerle nei commenti.

Posted in Elettronica, Life | Leave a Comment »

Come si guada un fiume

Posted by Giancarlo Spadini on marzo 4, 2012

Se siete in una zona paludosa, procuratevi un bastone alto quanto voi e usatelo per tastare il fondo un metro davanti a voi.

Non togliete le scarpe e non arrotolate i pantaloni, questo vi proteggerà, per esempio, dalle sanguisughe. Se il tratto è lungo forate i lati delle scarpe vicino alle suole per permettere il deflusso dell’acqua che vi entra.

Attenzione alla corrente. Stessa procedura per attraversare un corso d’acqua che va affrontato muovendosi leggermente controcorrente, per stare meglio in equilibrio.

Posted in Life | Leave a Comment »

Word: “a capo automatico” sotto controllo

Posted by Giancarlo Spadini on giugno 5, 2011

I programmi di videoscrittura hanno l’utile funzionalità di poter andare a capo automaticamente quando la frase che stiamo digitando non può essere contenuta sulla riga su cui stiamo scrivendo.

Questo sistema automatico si occupa di valutare la lunghezza delle singole parole e di portare sulla nuova riga quelle che non posso essere contenute sulla riga dove stiamo scrivendo, senza che noi dobbiamo curarci di nulla.
Ottimo. O quasi.
Perchè a volte vorremmo che alcune coppie di parole non potessero essere per nessun motivo spostate su righe diverse. Ma come facciamo a spiegare a Word o Writer questa nostra eccezione?
Un modo esiste!
Read the rest of this entry »

Posted in Informatica | Tagged: | Leave a Comment »

Fermare le telefonate pubblicitarie

Posted by Giancarlo Spadini on maggio 20, 2011

A chi di noi non è mai capitato di tornare finalmente a casa la sera e, pronti davanti al piatto fumante, già con la forchetta in pugno, sentire il telefono di casa squillare…
Chi sarà mai a chiamarci proprio ora? Un operatore di un call center che deve convincerci a seguirlo nel suo ragionamento per trovare insieme una strada per risparmiare e vivere meglio. Vorremmo dirgli che per vivere meglio basterebbe lasciarci tornare al nostro piatto di prima, ma sappiamo che in fondo è solo un povero precario che sta cercando di fare il proprio lavoro.

Una situazione davvero scocciante, ma ecco un trucco per evitarla per sempre.
O meglio, più che un trucco, un nostro diritto.

Recentemente è stato emanato un decreto per istituire un registro pubblico delle persone che non vogliono essere contattate per il telemarketing sul proprio numero di telefono. E’ sufficiente quindi iscriversi a questo registro per potersi opporre a queste telefonate.
Read the rest of this entry »

Posted in Life | Leave a Comment »

Noleggiare un auto a costo quasi zero

Posted by Giancarlo Spadini on febbraio 11, 2011

Vi sarà capitato di noleggiare un auto in un posto per raggiungerne un altro e riconsegnarla quindi alla ditta di noleggio. Ditta di noleggio che dovrà poi preoccuparsi di riportare tale veicolo al punto di noleggio. Ok che quando questo capita, a chi noleggia l’auto viene richiesto spesso un apposito sovrapprezzo per pagare questo viaggio di ritorno, che comunque è una spesa nel bilancio dell’azienda. Read the rest of this entry »

Posted in Life | 1 Comment »

Come chiudere l’acqua in casa se avete una perdita:

Posted by Michele Lama on febbraio 3, 2011

Rientrate a casa dopo le vacanze e trovate  come sorpresa il mare a casa vostra?Staccate immediatamente l’ interruttore generale della corrente elettrica , se arriva l’ acqua alle prese di corrente e non avete un impianto elettrico a norma con il salvavita , sono guai seri, rischiate la folgorazione. Chiudete il contatore generale dell’ acqua  si trova di solito nei condomini nel seminterrato o nelle abitazioni private sotto terra in un pozzetto vicino ai contatori del gas. Ricordatevi di chiudere sempre i rubinetti di acqua e  gas e l’interruttore di corrente elettrica  se vi assentate da casa per un lungo periodo.

Posted in Idraulica | Leave a Comment »

Come trovare una fuga di gas?

Posted by Michele Lama on febbraio 2, 2011

Sentite puzza di gas???                               

  1. Aprite immediatamente porte e finestre per facilitarne la fuoriuscita senza accendere interruttori di corrente o materiali infiammabili, non fumate
  2. Chiudete la valvola generale del gas( Gialla) posta sul terrazzo se siete ai piani alti o direttamente dal contatore se siete al piano terra o al seminterrato.
  3. Avvertite il proprietario di casa se siete in affitto oppure hera o un idraulico

Ora siete in sicurezza. In caso di micro perdite se sentite spesso puzza di gas in certi luoghi della casa vicino alla caldaia o sotto il lavello della cucina potete trovare le fughe se volete. I tubi in casa portano il gas esclusivamente in caldaia e alla cucina, quindi la perdita deve essere per forza in uno di questi. Controllate le valvole gas (sempre gialle se l’ impianto e’ a norma ) o tonde e in plastica nera se vecchie, e i raccordi di giunzione alla cucina o al muro. Per trovare la perdita vi serve un po’ di detersivo per piatti , qualche goccia in due dita d’ acqua all’ interno di un bicchiere di plastica e un pennello. Mescolate e fate un abbondante schiuma ,passatela su tutte le guarnizioni del gas e sul tubo. Aprite il gas per pochi secondi poi richiudetelo. In corrispondenza della perdita il detersivo si sara’ gonfiato facendo molte bolle o avra’ formato una schiuma piu’ compatta tipo schiuma da barba se la perdita era minima .Chiamate per le riparazioni esclusivamente personale qualificato con il gas non si scherza.

Posted in Idraulica | Leave a Comment »

Cibi più freschi al supermercato

Posted by Giancarlo Spadini on febbraio 2, 2011

Questo barbatrucco non è certo una novità. Ormai chi non sa che è prassi nei supermercati mettere davanti le confezioni dei cibi con scadenza più prossima e relegare al fondo dello scaffale quelli più freschi?

Questo viene fatto con costanza dagli addetti dei supermercati affinchè i prodotti con scadenza più vicina non rimangono sullo scaffale invenduti.
Questa prassi in realtà ha delle ricadute vantaggiose anche per i consumatori: in questo modo il negoziante riduce gli sprechi e riesce pertanto a offrire la sua merce a prezzi più convenienti.
Read the rest of this entry »

Posted in Cucina | Leave a Comment »

8 pile a bottone da 1,5 volt a meno di 1 euro

Posted by Giancarlo Spadini on gennaio 29, 2011

Telecomandi, orologi, calcolatrici o altri piccoli dispositivi elettronici per questioni di spazio fanno spesso uso di piccole pile a bottone da 1,5V.

Il problema di queste pile, per il loro formato particolare e non di così largo utilizzo, è che costano quasi 5 euro l’una.

Ecco allora un barbatrucco per procurarsi 8 di queste piccole pile con meno di un euro!
Read the rest of this entry »

Posted in Elettronica | Leave a Comment »

Come recuperare un oggetto caduto nel bidet o lavandino

Posted by Michele Lama on gennaio 17, 2011

 Attrezzatura  necessaria:

  • Chiave a pappagallo grande
  • Lubrificante”vasellina”
  •  Piccolo catino

 

Se avete un mobile da bagno, e’ sufficiente mettere il catino sotto al sifone, allentare il dado in alto attaccato alla piletta  in senso antiorario e ruotare il sifone di 180 gradi. Sfilarlo se necessario e riversare il contenuto nel catino. Trovato? Se non lo vedete ma siete fortunati puo’ essere rimasto impigliato nei capelli o qualche altra schifezza all’interno del sifone , lavatelo bene nel catino inserendo dalle due estremita’ del filo di ferro o qualche altro oggetto semirigido simile. Se non trovate nulla, sono spiacente,ma la velocita’ dell’ acqua ha fatto fare tutto il giro del sifone al vostro oggetto e con altissima probabilita’ e’ finito nelle fognature, in un pozzetto di scarico.
Read the rest of this entry »

Posted in Idraulica | 1 Comment »