Barbatrucco.com

La tua guida per risolvere i problemi, con un barbatrucco!

Come sostituire un sifone lavabo che perde

Posted by Michele Lama on Gennaio 14, 2011

Normalmente, i sifoni lavabo sono di due tipi: in plastica e in ottone.
Quelli in ottone cromato, sono notevolmente più belli e usati in mobili a vista o nei lavabi muniti di colonna; hanno il difetto che si sfondano in un tempo relativamente breve diventando sottili come un foglio di carta per l’utilizzo di prodotti di pulizia piuttosto aggressivi. Quelli in plastica sono più brutti esteticamente ma più resistenti. Per la sostituzione di entrambi sono sufficienti pochi attrezzi e materiali di ricambio.

  • – forbici da elettricista
  • – chiave a pappagallo grande
  • – pasta di silicon
  • – guarnizioni da 1 pollice/1 pollice e 1/4
  • – Un sifone
  • – Un canotto con bordo
  • – Un morsetto

 

Sostituzione

 Per sostituire un sifone  in ottone , bisogna allentare il dado in alto attaccato alla piletta in senso antiorario, poi e’ sufficiente tirare e sfilare il canotto verso di voi.Vi sono due tipi di misure standardPer i sifoni: quella recente standard 1 pollice e un quarto e quella piu’ vecchia da 1 pollice che e’ notevolmente piu’ piccolo.Se il sifone da smontare e’ saldato con del piombo al tubo di scarico ,non e’ un lavoro che potete eseguire da soli, ma  necessita  del personale esperto e chiamate un idraulico. Se il sifone e’ invece attaccato al muro con una guarnizione di gomma potete tranquillamente tirare e proseguire .Assemblate il sifone che avete comprato  e  se non arriva come altezza alla piletta del lavandino, dovete comprare un canotto con il bordo, che taglierete  di misura con le forbici da elettricista o (meglio se ne siete  muniti di un taglia tubo.)Ricordate inoltre che il canotto deve entrare nel muro per circa 4 cm per potere tenere l’ acqua e che vi sono diversi tipi di morsetti  per la tenuta; mantenete una leggera pendenza dello scarico facendo il canotto con il bordo un centimetro piu’ corto . Il sifone in plastica ha una misura diversa di quello in ottone e non necessita di morsetto in gomma per la tenuta nel muro, sempre che vi sia una curva standard.Se il sifone in plastica non coincide con l’ attacco che avete al muro, non potete procedere perche’ vi occorre un attacco in pvc chiamato rav che deve essere inserito  con il mastice professionale  tangit  da una persona esperta.

3 Responses to “Come sostituire un sifone lavabo che perde”

  1. Alice said

    il mio l’ho comprato un po’ troppo lungo, ho provato a infilarlo nel muro ma non ci entra, lo taglio a misura, lo saldo bene col silicone e ci incollo dietro la ghiera, giusto?

    • Michele Lama said

      Ciao Alice, ricorda che la parte orizzontale del sifone deve entrare per almeno 3 o 4 cm nel morsetto di gomma del muro per poter mantenere una adeguata tenuta.Il morsetto di gomma deve essere della giusta dimensione e se e’ duro da infilare usa qualche lubrificante come burro olio o vasellina.IL silicone che tiene di piu’ e’ quello trasparente e va bene per bloccare la rosetta al muro che non balli,ma la tenuta la deve fare il morsetto di gomma.Buon lavoro.

  2. Carla said

    Nel cambiare il sifone sono scivolata e ho battuto la testa sul water, hai un barbatrucco per fermare un copiosa emorragia? Penso di non avere molto tempo..

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.